DENUNCE DI APPROVVIGIONAMENTO IDRICO AUTONOMO ANNO 2022

Pubblicata il 09/12/2022
Dal 09/12/2022 al 31/01/2023

AVVISO AI TITOLARI DI FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO IDRICO AUTONOMO

Si avvisano tutti coloro che utilizzano acque prelevate in modo autonomo, al di fuori del pubblico servizio di acquedotto, da pozzi, corsi d’acqua superficiali, ecc., destinate a qualsiasi uso, di presentare denuncia della quantità di acqua prelevata nel corso dell’anno 2022, rilevata per lettura diretta di eventuali strumenti di misura installati o, in mancanza, stimata approssimativamente.
(Sono esonerati da tale obbligo tutti i soggetti che si approvvigionano da acquedotti civili, rurali o industriali e dalle reti consortili di irrigazione.)
La denuncia andrà restituita, debitamente compilata e sottoscritta, entro e non oltre il 31 Gennaio 2023

(D.lgs 03 aprile 2006 n. 152)
“coloro che si approvvigionano in tutto o in parte di acqua da fonti diverse dal pubblico acquedotto sono tenuti a denunciare annualmente al soggetto gestore del servizio idrico il quantitativo prelevato nei termini e secondo le modalità previste dalla normativa per la tutela delle acque dall'inquinamento”.

In allegato a questo avviso i documenti descrittivi e la modulistica

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Comunicazione a tutti i Comuni della denuncia pozzi anno 2022.pdf 175.52 KB
Allegato Avviso internet denunce pozzi 2022 TUTTI I COMUNI.pdf 55.91 KB
Allegato M 1.057 - Denuncia pozzi Civili (Rev. 5 del 07.12.2020).pdf 694.65 KB
Allegato M 1.058 - Denuncia pozzi Produttivi (Rev. 4 del 07.12.2020).pdf 692.81 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto