Alcune immagini della cosiddetta 'Casa Fungo'

Un'immagine dell'esterno prima dell'opera di finitura del proprietario attuale. La casa era all'ora allo stato grezzo 'avanzato'.

Il rivestimento è in materiale composito, una serie di 'spicchi' vanno ad incastrarsi con la struttura in calcestruzzo. Per la pulizia l'ing. Dante Vendramini aveva studiato in ingengoso sistema con una struttura metallica intelaiata che poteva fare il giro della casa.

Una foto degli interni allo stato grezzo. Al centro c'è il vano scale, ad andamento circolare, con il disimpegno che da accesso alle singole stanze. Lo spazio abitativo è qiundi un anello, dal quale vengono ricavate le stanze in settori.

Si può vedere la struttura in cemento armato con le pannellature interne ed esterne in materiale composito.

Così com'è adesso. il 'cappello' è stato fatto in rame, per risolvere problemi di infiltrazione d'acqua; sono state rifatte inoltre le ringhiere. Per il resto l'aspetto esterno è quello che aveva previsto l'ing. Vendramini.

Una vista del prospetto principale.

Internamente è stato fatto un lavoro molto elegante di accostamento stilistico e cromatico alle forme inusuali ma allo stesso tempo armoniose dell'edificio.